Trazione vertebrale intermittente

Trazione vertebrale intermittente

Descrizione dell'attività

Le trazioni lombari e cervicali intermittenti trovano indicazione nei fenomeni di compressione osteo/disco/radicolare.

Tramite la trazione meccanica controllata è possibile creare una decoattazione articolare grazie alla quale avremo dei fenomeni di reidratazione discale e un’apertura maggiore dei forami di coniugazione, zona di emergenza nervosa dove avviene la compressione che può provocare disturbi sensitivi e/o motori.

Inoltre la trazione, essendo intermittente, favorisce un rilasciamento muscolare delle zone trattate.

Modo e tempi

Il numero di sedute necessarie, della durata di circa 30 minuti, varia da 8 a 10. In alcuni casi è necessario proseguire la terapia in funzione della patologia e della risposta al trattamento.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.